L'Azienda M.I.T.

Logo MIT Italia srl

La storia di M.I.T., Medical Innovative Technology, è legata alla storia del suo fondatore Bruno Nani, un tecnologo che ha iniziato nel settore informatico (Memorex) come Sales Manager e si è trasferito nel 1971 in campo medico come promotore Howmedica, portando tale società ad essere leader nel mercato italiano orto-trauma alla fine del 1990.

Nel 1991 la vita familiare e diverse opportunità, hanno spinto Bruno Nani a creare una società di distribuzione indipendente, assieme al Presidente della Vecteur, (azienda produttrice francese in campo ortopedico) e il Presidente della N.G.C. (azienda leader nel settore cardiovascolare). Da qui ha inizio la grande storia M.I.T.

I prodotti M.I.T. Italia Srl

La ricerca dell'innovazione per il paziente


Attualmente la società è impegnata nella distribuzione di:

  • Riparazione della cartilagine (Jointrep)
  • Viti metalliche riassorbibili (Magnezix)
  • Legamenti sintetici (Lars)
  • Legamenti biologici (Zlig)
  • Sostituti ossei (Graftys)
  • Viti e placche in acido polilattico/idrossiapatite (Osteotrans)
  • Chiodo omerale retrogrado (Retron)

Medical Innovative Technology

La nostra storia


Nel 1997 Vecteur è stata venduta a Stratec (Synthes CH) e il ramo d'azienda italiano della Vecteur seguì l'accordo.


La società è stata denominata Medical Innovative Technology Italia (M.I.T. Italia S.r.l.). Fino al 2003 M.I.T. Italia era un distributore territoriale della linea Stratec, e dopo l'acquisizione di Stratec da parte dell'azienda Biomet, M.I.T. è stato un rivenditore Biomet per l'area di Piacenza fino alla fine del 2004.


La mission della società è quella di cercare nuovi prodotti di nicchia innovativi senza eguali per essere venduti ad un prezzo affidabile, con elevati benefici per il paziente.

Copriamo tutto il territorio italiano con circa 70 agenti, tutti con grande professionalità e lunga esperienza in ambito medico.

Politica di qualità

Uno dei nostri valori più importanti


Nell’ottica di perseguire la piena soddisfazione dei propri clienti, consolidare ed accrescere la competitività è stata definita la Politica per la Qualità in ottica con il contesto analizzato. Il raggiungimento dell’obiettivo qualità, inteso come miglioramento continuo della qualità di prodotti, servizi e processi interni richiede il coinvolgimento e la partecipazione di tutti e si fonda su alcuni requisiti essenziali:

  • Soddisfazione del cliente, attraverso la costante attenzione ai requisiti, esigenze ed aspettative
  • Miglioramento continuo con interesse alla evoluzione dei presidi
  • Esigere il pieno rispetto dei requisiti di qualità e cogenti relativi ai presidi agevolando i fornitori attraverso una costante e costruttiva collaborazione
  • Rispetto termini di pagamento pattuiti
  • Il coinvolgimento, ampio e sistematico, delle risorse: prerequisito fondamentale per il continuo miglioramento, incentivando e favorendo idee e proposte migliorative
  • Sicurezza sul posto di lavoro
  • Disponibilità a comprendere le esigenze del personale
  • Innovazione organizzativa al fine di migliorare i processi interni e, conseguentemente, l’immagine e competitività dell’Organizzazione.

Il Sistema Qualità, in tutte le sue fasi, deve costituire elemento di priorità per la Direzione, e per le risorse, che dovranno assicurare un impegno personale costante nel supporto al Sistema e nelle verifiche del suo andamento.

La Direzione si impegna per lo sviluppo ed il miglioramento continuo del sistema qualità valutandone l’efficacia assicurando:

  • la pianificazione del sistema qualità volta al conseguimento degli obiettivi stabiliti
  • il riesame del sistema qualità adottato con obiettivi e risultati misurabili
  • appropriati processi di comunicazione
  • investimenti necessari
  • la definizione delle infrastrutture necessarie
  • l’assicurazione di un ambiente di lavoro idoneo
  • l’individuazione di necessità formazione ed addestramento personale